Ogni mese condividiamo con orgoglio tre belle notizie che riguardano il mondo femminile e questa volta l’abbiamo declinato anche in versione beauty con delle news che fanno bene al cuore e anche all’ambiente.

Anche Luglio ci riserva qualche bella sorpresa perché è bello prendersi cura del nostro aspetto esteriore ma è meglio pensare anche a quello che sta dentro.

Tigotà, la catena di negozi per la cura della casa e della persona, in occasione dell’apertura del 500mo negozio in Italia, ha deciso di festeggiare in grande dedicandosi al restauro di due opere del 500 conservate alla Pinacoteca di Brera. Si tratta de la “Sacra famiglia con sant’Ambrogio che presenta un donatore” di Paris Bordon, pittore veneziano del Rinascimento che lavorò insieme a Tiziano, e il “Cristo Crocefisso, con la Vergine, Maria Maddalena e i Santi Giovanni Evangelista e Vito” di Benvenuto Tisi detto il Garofalo, pittore ferrarese del tardo Rinascimento che lavorò alla corte degli Estensi, definito dagli storiografi “il Raffaello ferrarese”. Il dipinto di Paris Bordon è un olio su tavola del 1525 circa che si caratterizza per l’intenso cromatismo, la grande importanza del paesaggio e la ’assorto ritratto del committente di altissima qualità. L’opera del Garofalo è invece un grande tela ad olio datata 1522, conservata a Brera dal 1811. Entrambe le opere affronteranno il restauro sia del supporto che della pellicola pittorica. Alla fine del restauro la “Sacra famiglia” del Bordon sarà esposta al pubblico nelle sale della Pinacoteca di Brera mentre la tela del Garofalo sarà a disposizione per prestiti e mostre temporanee. Non vediamo l’ora di vedere il risultato finale! Bella idea Tigotà!
Un’altra azienda che pensa al prossimo è Clarins che anche quest’anno si impegna al fianco di FEED per permettere a migliaia di bambini, nei paesi in via di sviluppo, di nutrirsi meglio e seguire una normale scolarizzazione. FEED Projects nasce nel 2007 e anche per questa edizione il simbolo della campagna è una borsa in tela di iuta foderata in cotone bianco. Le scritte “FEED the children of the world” su un lato e “1” sull’altro indicano che ogni borsa venduta fornisce 1 pasto a 1 scolaro per 1 anno. Tre prodotti Clarins custoditi in una deliziosa pochette in vendita con l’obiettivo di superare i 20 milioni di pasti distribuiti! Un’ottima idea regalo che fa bene al cuore.
Un’altra bella notizia viene direttamente dal Regno Unito Per la prima volta, il progetto Pink di ghd coinvolge una fashion designer: nasce così la nuova collezione in edizione limitata ghd x Lulu Guinness, caratterizzata dalle iconiche labbra di Lulu disegnate sulla nuova styler ghd gold e sull’ asciugacapelli ghd air con la vendita dei quali saranno donati al progetto Pink is Good di Fondazione Umberto Veronesi 10 € per ogni styler e 5 € per ogni asciugacapelli venduto. Il tumore al seno è ancora oggi la forma di tumore più diffusa tra le donne italiane, con circa 50.000 pazienti diagnosticate ogni anno. Ad oggi la percentuale di sopravvivenza a 5 anni è dell’87%. L’obiettivo del progetto Pink si Good di Fondazione Umberto Veronesi è sostenere ricercatori d’eccellenza che hanno deciso di dedicare la propria vita allo studio e alla cura di questa patologia per dare una speranza di guarigione a tutte le donne colpite dalla malattia. Delizioso packaging, prodotti di qualità e una collaborazione d’eccezione, non ci sono scuse per non contribuire alla causa!

MaZ